AEROPORTO DI HAINAN

Informazioni aggiuntive

  • Anno: 2012
  • Luogo: Hainan, Cina
  • Cliente: Municipalità di Haikou (aeroporto di Meilan)
  • Stato: concorso internazionale ristretto
  • Titolo:

    Infrastructure

  • Sottotitolo:
    Aeroporto di Hainan
  • Contenuto:

    Progetto architettonico: Nemesi & Partners
    Luogo: Hainan, Cina
    Anno: 2012
    Committente: Municipalità di Haikou (aeroporto di Meilan)
    Programma:
    •    2020_ 203,500 m²
    •    2040_ 150,400 m²
    Consulente tecnico locale: New Era China

AEROPORTO DI HAINAN

Il progetto per l’aeroporto Hai kou Mailan ad Hainan si sviluppa su due futuri scenari:
il primo al 2020 si struttura con la ristrutturazione del terminal T1 e della progettazione del nuovo terminal T2 e di una serie di infrastrutture di supporto (commerciali-ricettive-infrastrutturali);
il secondo al 2040 che prevede la realizzazione di un nuovo terminal T3 e di nuovi  spazi ricettivi, commerciali e infrastrutturali.
Il progetto proposto cerca di tradurre in maniera poetica e contemporanea quella che è parsa essere la caratteristica originale del territorio dell’isola di Hainan esistenza cioè della più importante barriera corallina presente sulle coste cinesi. Proprio questa caratteristica di isola ‘corallina’ densa di scenari paesaggistici di forte impatto ha determinato il design dei nuovi terminal aeroportuali, una grande superficie autosimile ‘corallina’ si sviluppa andando a determinare un tessuto ritmico e sincopato di vuoti e di pieni andando a  definire l’intera sequenza di spazi e funzionalità richiesti in un gesto unico e poetico. La stessa texture di questa copertura/superficie perforata da un sistema variabile di lucernai di forma organica sembra evocare sia all’esterno che all’interno degli spazi del terminal l’intera esperienza di un mondo marino.
Il progetto tenta quindi di riassumere la tecnicità di una grande macchina aeroportuale, (20.000 passeggeri 2020/40.000 passeggeri 2040) in un'unica partitura capace di evocare un’atmosfera ludica e festosa coerente con un luogo di vacanza come quello dell’isola di Hainan.
Nella spina centrale del nuovo complesso trovano posto le infrastrutture legate alla mobilità (la nuova stazione, le strade di collegamento tra i diversi terminal e tra i terminal e la città, i parcheggi) ma anche i nuovi spazi ricettivi tra cui un grande albergo cinque stelle anch’esso configurato intorno ad un grande vuoto estruso verso lo spazio aperto anch’esso legato all’immaginario della flora marina così come la nuova torre di controllo.

 

 

Cerca